Marco Bellotto

Marco Bellotto

Brevi cenni biografici

 

Marco Bellotto è nato a Bolzano il 10 aprile 1953 e vive e lavora a Lentiai (BL).

Sin da giovanissimo una grande passione per l’arte lo spinge a visitare con particolare assiduità musei e manifestazioni artistiche di vario genere ed a frequentare amici poeti, pittori e scultori.

Dal 1971 ha al suo attivo molte mostre personali ed esposizioni tra cui a: Bassano del Grappa (VI), Belluno, Biancade (TV), Bologna, Bressanone (BZ), Caerano San Marco (TV), Castelfranco Veneto (TV), Cittadella (PD), Certaldo (FI), Collodi (PT), Conegliano (TV), Copenhagen (Danimarca), Feltre (BL), Ferrara, Fiera di Primiero (TN), Firenze, Forte Marghera (VE), Gonzaga (MN), Livorno, Longarone (BL), Mantova, Milano, Mel (BL), Mestre (VE), Modena, Montebelluna (TV), Monaco di Baviera (Germania), Padova, Resana (TV), Roma, Salonicco (Grecia), San Giuliano (VE), Tione (TN), Tolosa (Francia), Trento, Treviso, Venezia, Venturina (LI), Verona e Vicenza.

Nel 2000 con artisti veronesi, trentini e bellunesi  ha esposto in prestigiose sedi con il Gruppo “PIN”.

Dal 2002 fa parte del “Gruppo 2002”. Nel 2008 ha curato la mostra “Sogni e Segni d’Africa”- Show Room Gasperin a Mel (BL),  in cui gli alunni della Classe IIª elementare di Lentiai  (BL) ed artisti di fama internazionale (Licata, Finzi, Costalonga, Zotti e Celiberti) hanno reinterpretato in modo personale opere antiche provenienti dal Mali, Gabon, Nigeria, Costa d’Avorio, Congo

 

  • Afarnebia